Quadri, Achille

Achille Quadri an Ernst Haeckel, Berlin, 6. Mai 1870

Carmo Professore

La ringrazio infinitamente della cortesissima sua, e mi dispiace davvero di non potere accettare le sue gentili offerte, e di non poter seguire i suoi consigli, come pur vorrei.

Io conosco il tedesco sui libri soltanto, e lo intendo perfettamente, ma mi trovo assai imbarazzato quando lo sento parlare, o, peggio ancora, quando son costretto a parlarlo io stesso. Per ora io non ho altro pensiero che di mettermi in grado di potere ascoltar con frutto le lezioni dei Professori, e di farmi intendere nelle bisogne più comuni della vita. Finché non sarò padrone della lingua tedesca considero gli studi come cosa secondaria.

Io non venni subito a Jena perché ho meco un amico assai pratico del tedesco, e che mi rende un servizio indispensabile. Spero che appena compito il semestre a Berlino potrò appagare il desiderio suo e mio, così verrò a Jena per mettermi a studiare seriamente.

Al presente qualunque paese in cui si parli tedesco è buono per me. D'altra parte io so che il semestre d'inverno è il più lungo, ed è quello nel quale si fa maggior || profitto.

L'inverno è la stagione in cui si ha maggior bisogno della vita gemütlich und zwanglos, come Ella la chiama, onde io ritengo che nell'inverno mi troverò benissimo a Jena.

Intanto Le prometto che appena avrò accomodato un po' le mie cose, appena sarò un poco libero verrò a salutarla a Jena. Se ne avrò l'agio mi tratterrò anche qualche giorno.

Ella sa che io starò in Germania due anni. Spero che in questo tempo potrò fare molte cose sotto la sua direzione, e altresì darò ai miei studi quell'indirizzo largo e razionale che tanto desidero.

Rispetto alla traduzione Le dirò che la = Storia della Creazione = ha maggiori probabilità di successo per essere opera più popolare, si potrebbe tradur questa anziché la = Morfologia generale =. Però mi sembrerebbe ottima cosa far conoscere al pubblico di altri paesi, e d'Italia segnatamente, anche la = Morfologia =.

Intanto possiamo rimandare la traduzione di questa e fare l'altra, ma io non depongo il pensiero di una traduzione della = Morfologia =.

Se Ella mi manda la = Storia della creazione = io la studierò, e quando vengo a stabilirmi a Jena || incomincierò subito a scrivere la traduzione. Se Lei vuole che incominci a scriverla anche prima non deve far altro che avvisarmi, ma io credo che non vi sia molta fretta.

La traduzione inglese non può nuocere all'italiana, poiché l'inglese è conosciuto in Italia poco più del tedesco. Nuocerebbe una traduzione francese, se uscisse prima dell'Italiana, poiché tutti avrebbero già comprato la francese quando venisse fuori l'Italiana.

Allorché mi scrive mi dica quello che devo fare, ed io mi atterrò esattamente ai suoi ordini.

Passo ora ad altro.

Stamattina sono andato a trovare il Sig. Dr Martens, dal quale ho ricevuto la più cordiale accoglienza. Mi è grato di ritornarle i saluti del medesimo.

Dacché passo questo semstre a Berlino ho pensato di frequentare le Lezioni di Entomologia del Prof. Gerstaecker. Ella lo conosce? Potrebbe farmi due versi per il mdmo, se lo crede utile?

Non so se il Gerstäcker sia Darwiniano, ma ciò poco importa; soltanto io voglio frequentare le sue lezioni poiché mi piace di fare i miei studi darwiniani sul gruppo interessantissimo degli || Animali Arthropodi.

Non Le dico nulla intorno al piano dei miei studi, poiché dovrei andar troppo in lungo, e forse non mi farei intendere tanto facilmente per lettera, quanto posso farmi capire a voce.

La prego a scusare le scorrezioni di questa mia che scrivo in gran fretta, e richiamo la sua attenzione ad una cosa che dimenticava.

Se farò la traduzione della = Storia della Creazione = io no prenderò alcun compenso dall'editore, ma è necessario trovare questo editore il quale assuma la impresa. Ella forse può trovarlo più facilmente qui in Germania, di quello che io possa trovarlo in Italia.

Salutandola distintamente ho il piacere di dirmi

Suo Devotissimo

Achille Quadri

Berlino

6./5.70.

 

Briefdaten

Verfasser
Empfänger
Datierung
06-05-1870
Entstehungsort
Entstehungsland
Besitzende Institution
EHA Jena
Signatur
EHA Jena, A 22816
ID
22816